» European Consumers membro del C.R.U.C. (Comitato Regionale Utenti e Consumatori), decreto n. T0421

European Consumers
CHI SIAMO | MISSION | INFO | LE ASSOCIAZIONI | LINK | FAQ  
AREE TEMATICHE
sabato 25 novembre 2017 - 12:28
GOOGLE
provati e consigliati: qualità servizi

24/08/2017 - Appuntamento con Enel Energia ( di Bob Caprai )

quando la vita professionale e personale del cliente di Enel Energia è secondaria agli impegni dell'operaio che deve cambiare il contatore

Questa volta il protagonista sono io. Io ed Enel energia, quella che si occupa del gas per intenderci. Periodo di trasloco e di distacco utenze da una parte e riallaccio di utenze dall’altra. Tutto bene il distacco di Enel servizio elettrico dall’abitazione che lascio e altrettanto bene l’attivazione dall’altra parte. Attivato anche il gas (ma con Eni) con un piccolo problema sull’App (ne parleremo a settembre) che comunque qualcuno si appresta a risolvere e, infine, tutto ok anche per l’allacciamento acqua da parte di una società Lombarda. Il call center mi fissa un appuntamento per togliere il contatore. Un orario che spezza la giornata e devi fare i salti mortali per far quadrare -anche professionalmente- la giornata. Parto dalla nuova residenza in Lombardia e arrivo nel piccolo paese piemontese nel quale abitavo. L’Enel servizio elettrico aveva già staccato (operazione concordata) la corrente. Il campanello non funzionava più. Decido di aspettare in strada con il caldo torrido che tutti voi avete patito. Addirittura un quarto d’ora prima dell’orario specificato. Passa la prima mezz’ora, la prima ora e si approssima la fine della seconda ora di attesa. Mi era stata data la fascia oraria 13:30/15:30. Le ore più calde di una calda giornata. Telefono al call center che mi fa notare che essendo le 15:20 non possono fare nessuna segnalazione per ulteriori dieci minuti. Decido di incamminarmi nella zona dei contatori e cosa vedo? Che il mio contatore era giù smontato! Nessuno ha avuto la compiacenza di avvertirmi e l’operaio che doveva smontarlo, probabilmente, era comodo di farlo in un orario che ha deciso arbitrariamente. Tutti comodi tranne il cliente/fesso di turno che è arrivato da un’altra regione e ha passato due ore sotto il sole. Una scusa stringata, tanti dettagli sul contatore e la lettura ma non si è capito perché in Enel Energia il rispetto per il cliente che perde tempo e denaro sia un fatto che può capitare senza che nessuno si preoccupi delle cause e delle eventuali negligenze di qualcuno. Non è un copione di un episodio di fantozziana memoria: è una realtà che si chiama Enel Energia

All'interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrà farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l'indirizzo dell'articolo in questione.