» European Consumers membro del C.R.U.C. (Comitato Regionale Utenti e Consumatori), decreto n. T0421

European Consumers
CHI SIAMO | MISSION | INFO | LE ASSOCIAZIONI | LINK | FAQ  
AREE TEMATICHE
venerdý 22 settembre 2017 - 10:08
GOOGLE
politica, istituzioni e cose del genere

16/06/2014 - #CALLTOACTION ( di Bob Caprai )

NO ALLE APERTURE DOMENICALI

Il Movimento 5 stelle ha presentato una proposta di legge in discussione alla Camera dei Deputati che intende cancellare le liberazioni degli orari di apertura degli esercizi commerciali volute dal governo Monti restituendo autonomia decisionale sul commercio a Regioni ed Enti Locali.
Le liberalizzazioni di Monti si sono rivelate di fatto fallimentari perché non hanno portato né ad un aumento dei fatturati per le imprese o dei posti di lavoro, né tantomeno hanno creato una sana concorrenza diminuendo i prezzi a favore dei consumatori.
Si è solo acuito lo scontro tra piccola e grande distribuzione con la chiusura di più di 100.000 piccoli negozi e la perdita di circa 300.000 posti di lavoro, ma la maggioranza sta facendo di tutto per bloccare questa legge continuando a favorire le lobby della grande distribuzione.
Per ora, abbiamo ottenuto in commissione Arttività Produttive 12 chiusure festive obbligatorie e un fondo a sostegno delle Piccole e Medie imprese. Ma è ancora poco!
Il nostro appello va a tutti i negozianti, i commercianti, gli esercenti e a tutti i lavoratori GDO (Grande Distribuzione Organizzata): l’obiettivo è riuscire a concretizzare sui territori locali la battaglia che stiamo facendo sul piano nazionale e che ha due obbiettivi: 1) Regolamentare le
aperture degli esercizi commerciali. 2) Fondi alle Piccole e Medie Imprese del commercio. Unitevi a noi in questa battaglia facendo pressione sulle associazioni di categoria!


#CalltoAction!
DAVIDE CRIPPA
VICEPRESIDENTE COMMISSIONE ATTIVITA' PRODUTTIVE
IVAN DELLA VALLE
CITTADINO ELETTO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI



All'interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrÓ farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l'indirizzo dell'articolo in questione.