» European Consumers membro del C.R.U.C. (Comitato Regionale Utenti e Consumatori), decreto n. T0421

European Consumers
CHI SIAMO | MISSION | INFO | LE ASSOCIAZIONI | LINK | FAQ  
AREE TEMATICHE
sabato 25 novembre 2017 - 12:26
GOOGLE
giornali, convegni e comunicazione

30/04/2015 - Il VisualFood® al Salone Internazionale del Libro ( di Bob Caprai )

Rita Loccisano presenta alla kermesse torinese il manifesto della nuova disciplina che sta conquistando l’Italia

Il VisualFood® è una nuova disciplina culinaria, che coniuga estetica e funzionalità tendendo a trasformare gli alimenti in piccole opere d’arte pur lasciandone inalterati sostanza, funzione e valore. Rita Loccisano ne è l'ideatrice e sarà presente per la prima volta al Salone Internazionale del Libro di Torino, in scena al Lingotto Fiere dal 14 al 18 maggio, con il suo libro-manifesto VisualFood Creare, stupire, gustare e con un proprio stand in Casa CookBook (l’area del Salone interamente dedicata alle pubblicazioni enogastronomiche).

Momento clou domenica 17 alle ore 19, quando Rita darà vita a un'esibizione artistico-culinaria nella Show Kitchen, l’area incontri di Casa CookBook.

Il libro

Interrogare tutte le forme commestibili, aggiungere uno strato di fantasia, creare delle storie e delle combinazioni di sapori e colori: è il segreto del VisualFood, una disciplina alla portata di tutti, come raccontato nel libro-manifesto VisualFood Creare, stupire, gustare, il primo libro scritto da Rita Loccisano, pubblicato lo scorso ottobre da Edizioni VisualFood. Già dal titolo si presenta come manifesto di questa innovativa disciplina culinaria, codificata dall'autrice secondo principi etici di rispetto e valorizzazione del cibo. Ricco di fotografie e tutorial passo passo, il volume è composto da due sezioni e un'appendice, attraverso le quali Rita racconta in modo appassionante le origini della disciplina, le motivazioni che hanno portato alla sua definizione, la scelta del nome e i principi che ispirano la sua arte. La seconda parte, la più corposa, è dedicata agli strumenti e alla pratica del VisualFood, con tutorial fotografici che spiegano in modo chiaro e dettagliato ingredienti, strumenti, tecniche e procedimenti per realizzare creazioni belle da vedere e buone da gustare. Le ricette proposte si suddividono nei tre macro-temi “pranzo a tavola”, “pranzo a buffet” e “piatti per bambini”.

Il libro, di 160 pagine nel pratico formato 22x22 cm (ideale per essere mantenuto aperto sul tavolo di cucina), è disponibile anche in lingua inglese.

VisualFood al Salone Internazionale del Libro

VisualFood sarà presente per la prima volta alla kermesse di Torino con un proprio stand, per lanciare il libro-manifesto di questa nuova branca dell’arte culinaria, in cui il design e la creatività sono applicati al cibo. Durante la fiera i numerosi fan potranno vedere nel continuo dimostrazioni di tecniche VisualFood, e ovviamente acquistare il volume VisualFood Creare, stupire, gustare oltre a kit di videolezioni e strumenti per avvicinarsi alla pratica del VisualFood. Nelle giornate di sabato e domenica allo stand si potrà incontrare l'autrice, che concluderà la sua partecipazione al Salone con un appuntamento imperdibile per appassionati e curiosi: domenica 17 maggio alle 19, presso la Show Kitchen di Casa Cookbook, dimostrazione in diretta della creazione di piatti VisualFood.

Diventare Visualfoodie / Visualfoodist

Il VisualFood è una disciplina condivisa, una forma di food art accessibile e alla portata di tutti. Una volta apprese le tecniche è facilmente praticabile da chiunque, non richiede abilità particolari né conoscenze propedeutiche. È economica, perché non richiede ingredienti pregiati e attrezzature costose. Ci sono diversi modi e livelli per seguire quest'arte, che negli ultimi tempi è letteralmente esplosa sul web, diventando un movimento e una comunità molto nutrita di appassionati di cucina e creatività con a cuore anche la sostenibilità e il rispetto per il cibo.

Rita Loccisano, già conduttrice del programma tv VisualFood - capolavori in cucina, in onda sul canale 160 di Sky e più volte ospite di Detto fatto su Rai 2, mette a disposizione decine di tutorial online sul suo sito www.visualfood.org, sui social e sul canale YouTube “VisualFood”. Dedicati ai Visualfoodie, appassionati della pratica VisualFood, anche i percorsi formativi online, con un ampio archivio di videolezioni premium, fruibili in streaming web high quality comodamente da casa, e corsi in aula, organizzati anche a richiesta in ormai tutte le regioni d'Italia. Per diventare esperti Visualfoodie non servono talenti particolari, basta avere passione, amore per l'arte e un poco di pazienza nella fase iniziale di apprendimento delle tecniche.

Per coloro che di questa passione vogliono fare una professione, è disponibile inoltre un percorso formativo di specializzazione, con sessione finale presso la VisualFood Academy di Modena, orientato a fornire le competenze base per la pratica professionale del VisualFood ed abilitante al conseguimento della qualifica di Visualfoodist, gli specialisti iscritti all’Albo VisualFood

Il Decalogo del VisualFood

La disciplina è stata sviluppata seguendo rigorosi principi etici, riassunti nel seguente decalogo:

Proponiti di realizzare creazioni interamente commestibili e pronte per essere consumate. Non usare materiali non idonei al contatto con il cibo e privilegia le sostanze naturali. Usa gli attrezzi opportuni e maneggiali con la massima concentrazione, si lavora con utensili taglienti. Non porti limiti rispetto a tecniche e ingredienti: tutto può diventare VisualFood. Tuttavia usa ingredienti che siano coerenti e funzionali al piatto che stai preparando. Non sprecare cibo: curati di conservare gli avanzi e riutilizzare gli scarti. Non privilegiare la forma a scapito del gusto. Sii creativo: lasciati ispirare dalle forme, dai colori e dagli ingredienti. Cura la tua formazione e la tua crescita. Lavora divertendoti, a mente serena e con calma, per favorire il flusso di idee e il pensiero creativo. Condividi i risultati: per essere ammirate, le opere devono essere esposte.

All'interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrą farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l'indirizzo dell'articolo in questione.