» European Consumers membro del C.R.U.C. (Comitato Regionale Utenti e Consumatori), decreto n. T0421

European Consumers
CHI SIAMO | MISSION | INFO | LE ASSOCIAZIONI | LINK | FAQ  
AREE TEMATICHE
lunedý 24 aprile 2017 - 01:36
GOOGLE
signoraggio e sovranità monetaria

04/10/2011 - SEQUESTRO GUIDO-DE-MARTINO, NARRATO DA LUI STESSO

L'ennesima dimostrazione che l'Italia è una colonia

NAPOLI, 5 APRILE 1977: "GOLPE INGLESE", IL PROLOGO

GDM-- " Quando fui rapito, io e mio padre, insieme e separatamente, senza bisogno di alcuna telepatia, avemmo subito chiaro che Enrico Berlinguer aveva disdettato l' accordo stipulato con mio padre.. Per conseguentemente ELIMINARLO dalla corsa per il Quirinale, e farvi eleggere il più 'duttile' PERTINI....."

Sono parole di un discorso che GUIDO DE MARTINO, parlamentare e dirigente socialista, figlio dello storico Segretario del PSI negli anni Settanta, FRANCESCO DE MARTINO, ha pronunciato consapevolmente in un colloquio fra 'antichi compagni' della Sinistra anni '60, cementata da mille battaglie cosiddette 'per il rinnovavento dell' università', rivolto al napoLibera qui sottoscritto, e alla presenza di una terza persona.

NL---" Era dunque questo, che tuo padre volle significare nella famosa intervista rilasciata a GOFFREDO BUCCINI del Corsera, nel 1993, laddove parlò apertamente di 'una mente politica dietro il sequestro', e di denaro 'proveniente da altri sequestri di persona', quello adoperato per pagare il riscatto alla banda di sfigati che ti rapì ? "

GDM-- " I sequestri di persona era una invenzione della Sardegna, dove gli sfigati facevano da uomini di paglia, per mandarli in galera. Ma dietro di loro c' erano menti politiche raffinatissime, come disse Falcone a proposito della bomba dell' Addaura....Ed Aldo Moro, a proposito del 'potere incontrollato' che lo teneva prigioniero . Quando venni rapito, i sequestri di persona a scopo riscatto, non erano ancora una consuetudine 'Continentale', salvo rari casi pionieristici, potremmo dire. Insomma l' industria dei sequestri era un BREVETTO SARDO, ed era lì che occorreva cercare LA MENTE del delitto. "

NL-- "Del resto il capobanda cosiddetto, VINCENZO TENE, di tutti quegli sfigatissimi poi morti ammazzati in regolamenti di conti fra bande camorristiche ---l' ultimo è stato, 2 anni fa, Mariano Bacioterracino, con le modalità cruente esibite in TV dal Procuratore Capo GIANDOMENICO LEPORE...Forse per intimidire qualcuno a 'starsi zitto'....visto che il giorno dopo fu duramente ripreso dal Ministro Maroni: 'Certi spettacoli di morte cruenta non vanno esibiti al Telegiornale ! "....-- era invece un agitatore politico coi fiocchi, dei portuali CGIL, che ambiva anche a diventare, addirittura, CONSOLE al Porto di Napoli ! Come a Genova il leggendario Paride Batini ! "

GDM-- "Sì, ed io mi opposi. Perchè costui bazzicava brutti ambienti, il giro di POTERE OPERAIO, che in quell' anno aveva pure fatto il Congresso di Unificazione politica con IL MANIFESTO, al Palasport di Milano in pompa magna....Io ero Segretario della Federazione Socialista di Napoli, ed avevo espresso ai compagni della corrente, in seno al Sindacato , la mia contrarietà alla
elezione di un personaggio così oscuro alla guida di una organizzazione così importante e strategica come il Sindacato Portuali ! "

NL-- "Dunque un personaggio-chiave si era pur trovato..."

GDM-- "Furono tutti arrestati nel giro di poche settimane. Ma non si poté giungere mai ad una verità, PERCHE' PROCURA DELLA REPUBBLICA E TRIBUNALE DI NAPOLI CONCORDARONO PER UN PROCESSO 'IN DIRETTISSIMA', PRATICAMENTE SOMMARIO, CHE IMPEDI' UN DIBATTIMENTO APPROFONDITO. Addirittura il P.M. Armando Cono Lancuba*, scomparso da alcuni anni, EBBE UN INCONTRO CON TENE MEDESIMO, IL CUI CONTENUTO RIMASE SEGRETO ! E dopo il quale TENE medesimo, in processo, mantenne una linea di aperta 'non-collaborazione'. Ebbe una condamma mitissima per il reato, 14 anni, meno del minimo, perchè condita dalla Corte con varie attenuanti. Dopo qualche anno uscì, per buona condotta. Se sapeva qualcosa, è stato spinto a mantenere il segreto. MIO PADRE PROTESTO', CONTESTANDO IL RITO DIRETTISSIMO CHE IMPEDIVA ACCERTAMENTI PIU' ACCURATI....ma fu messo a tacere con l' argomento che occorreva la massima durezza eccetera eccetera. "

NL-- "In questo modo tuo padre fu eliminato dalla corsa al Quirinale...."


GDM-- "Era stato raggiunto un accordo istituzionale, nel 1976, dopo le elezioni politiche anticipate vinte dal PCI e dalla DC: che proprio in vista di un Governo di Unità Nazionale o giù di lì, tra DC e PCI stesso come forze dirigenti, visto con favore anche dagli americani, era necessario un contrappeso Socialista che garantisse quello storico Patto, il berlinguerianissimo 'Compromesso'....E mio padre, dopo la elezione di Berlinguer, aveva capito GIA' IN ANTICIPO, che il PCI si sarebbe spostato 'sotto la NATO': perché, da 'azionista' del '43-'45 aveva ben conosciuto anche il padre MARIO BERLINGUER, notorio agente del PWB alleato, ed azionista egli stesso prima di passare nello stesso PSI, ed esservi eletto pure deputato. Mio padre era il candidato naturale alla Presidenza della Repubblica, un politico ma anche insigne Romanista... ed anche Bettino Craxi era assai favorevole alla sua elezione MENTRE ERA CONTRARISSIMO A QUELLA DI PERTINI, i fatti poi ci dissero il perché."

NL--- "Dunque voleva dire che il PSI diventava 'residuale' nella Sinistra, una volta che i comunisti fossero passati al servizio degli anglo-americani."

GDM-- "Esattamente. Quella era l' unica differenza che contava agli occhi degli USA: che il PSI era nel campo 'atlantico', ed il PCI non ancora. Una volta che quelli avessero fatto il salto della quaglia, passando 'sotto la NATO', ERA POI DEL TUTTO INUTILE mantenere qualunque 'diversità socialista'. Come poi si è VISTO EFFETTIVAMENTE gli americani hanno eliminato con la violenza del braccio giudiziario BETTINO CRAXI, che aveva fatto resistenza al corso naturale degli eventi.

ECCO PERCHE', ALLA VIGILIA DELLE ELEZIONI POLITICHE ANTICIPATE DEL GIUGNO 1976, MIO PADRE AVEVA RAGGIUNTO CON BERLINGUER QUESTO ACCORDO: di andare verso la unificazione dei due Partiti, una volta che Berlinguer dichiarasse la sua appartenenza atlantica. In cambio mio padre, nella campagna elettorale, avrebbe sostenuto la linea dell' accordo tra le sinistre, rifiutando ogni collaborazione ad un ennesima 'delimitazione della maggioranza' a base DC-PSI, che escludesse ancora i comunisti.

ESSENDOSI QUESTI AMERICANIZZATI, CHE SENSO AVEVA ANCORA QUESTA ESCLUSIONE DALL' AREA DI GOVERNO ?

In cambio, mio padre, GARANTE SOCIALISTA di questa Unità Nazionale, sarebbe stato eletto Presidente, ne aveva bene i titoli.
E Craxi fu subito d' accordo. Anche se in disaccordo con la linea, si sentiva ben garantito da mio padre, NOTORIO GALANTUOMO."

NL--- " Vuoi dire forse che Pertini non lo era ? "

GDM--- " Non rispondo a questa domanda. Ma, poi si vide, PERTINI SERVI' AD ENRICO BERLINGUER LE 'ELEZIONI ANTICIPATE' del 1979 su di un piatto d' argento, DOPO CHE QUESTI, ASSASSINATO MORO, ESCUSSO GIOVANNI LEONE DAL QUIRINALE, era diventato, nel 1978, IL PADRONE DELL' ITALIA, con l' appoggio del gruppo REPUBBLICA-L'ESPRESSO di Eugenio Scalfari e Paolo Mieli suo factotum....ERA SICURO DI VINCERLE, perciò fece cadere, con un banalissimo pretesto, la questione dello SME*, il Governo di 'non-sfiducia' di Giulio Andreotti, che si reggeva sulla astensione del PCI ! MIO PADRE FRANCESCO DE MARTINO, DOCENTE UNIVERSITARIO ED UOMO DI CULTURA, SI SAREBBE RIFIUTATO DI ESEGUIRE GLI ORDINI DI BERLINGUER, come fece PERTINI, ed avrebbe cercato UNA DIVERSA MAGGIORANZA IN PARLAMENTO PER PROSEGUIRE LA LEGISLATURA....spuntando il suo ricatto..."

NL--- " Del resto PERTINI era debitore a Mario BERLINGUER di avere, con il linciaggio di Donato Carretta da parte della 'folla spontanea' convenuta nella famosa udienza del PROCESSO CARUSO, da Berlinguer eccitata con discorsi veementi, ELIMINATO UN TESTIMONE SCOMODO sui retroscena della sua strana fuga da Regina Coeli alla vigilia dei fatti di 'Via Rasella&Fosse Ardeatine"...."

GDM--- Non rispondo a questa domanda.

NL-- " In ogni caso Berlinguer le elezioni del maggio 1979, che avrebbero dovuto LAUREARLO con tutti i Crismi, come Capo del Comunismo Atlantico Internazionale, al servizio degli USA, le perse sonoramente, -5 % !...quando era l' epoca che uno 0.5 in meno o in più era la cifra che divideva la disfatta dal trionfo...."

GDM-- " Ciao, è stato un piacere, dopo tanto tempo..."

-
napoLibera

P.S. Oggi è pacifico, ed accertato ufficialmente tramite i documenti declassificati dalle Intelligence di UK ed USA, che in Italia, nel 1978, si è svolto IL GOLPE INGLESE, di cui all' oggetto in un libro omonimo appena uscito in libreria. Da questo colloquio tra due vecchi commilitoni si evince che a Napoli, nell' aprile del 1977, si era svolto il suo 'PROLOGO IN CIEL0", come nel Faust di Goethe.

Un mese dopo questa conversazione del marzo 2007, sono iniziate le emissioni-pirata di napoLibera.

------------------------------------------------------



*Individuo fortemente indiziato di appartenere a 'servizi' imprecisati, e 'comandato' nella magistratura requirente a Napoli....

** il Sistema Monetario Europeo, detto 'Serpente', allora in vigore: oscillazioni valutarie entro un divario predeterminato, che Berlinguer voleva improvvisamente 'denunciare'. Dietro ricatto di far cadere il governo, come poi fece.



All'interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti. Europeanconsumers non vuole mettere alla gogna nessuno, pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrÓ farlo semplicemente mandando una mail a info@europeanconsumers.it indicando il proprio nome e l'indirizzo dell'articolo in questione.